Ultime News

Ultime News

NUOVA SANATORIA regolarizzazione stranieri: click day dal 15 settembre al 15 ottobre 2012

NUOVA SANATORIA: dal 15 settembre al 15 ottobre 2012 click day per regolarizzazione stranieri


La nuova sanatoria per gli stranieri clandestini partirà dal 15 settembre 2012 e consentirà a quei cittadini extracomunitari che lavorano irregolarmente nel territorio italiano di farsi regolarizzare dal proprio datore di lavoro ed ottenere così un permesso di soggiorno.

I datori di lavoro, infatti, avranno un mese a disposizione, dal 15 settembre al 15 ottobre per assumere regolarmente quei lavoratori extracomunitari che hanno alle proprie dipendenze, da almeno tre mesi ( dalla data di entrata in vigore del decreto legislativo) .


REQUISITI DEL DATORE DI LAVORO:

Il datore di lavoro potrà essere: italiano, comunitario o extracomunitario, però quest'ultimo deve essere in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo ( ex carta di soggiorno).


E' escluso dalla procedura il datore di lavoro che:


  • negli ultimi cinque anni, anche con sentenza non definitiva, compresa quella adottata a seguito di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale, è stato condannato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, per tratta o sfruttamento di prostituzione e minori, per caporalato o per aver dato lavoro a immigrati irregolari;

  • in passato ha presentato una domanda per i flussi o per altre regolarizzazioni e poi non ha provveduto alla sottoscrizione del contratto di soggiorno presso lo sportello unico per l'immigrazione o all'assunzione del lavoratore, salvo cause di forza maggiore comunque non imputabili al datore di lavoro.


REQUISITI DEL LAVORATORE:

Il lavoratore extracomunitario per essere regolarizzato, deve essere presente sul territorio italiano almeno dal 31 dicembre 2011, presenza che verrà dimostrata tramite documentazione rilasciata da organismi pubblici.


Sono esclusi dalla procedura i lavoratori stranieri irregolari che:


  • hanno avuto un provvedimento di espulsione;

  • risultino segnalati, anche in base ad accordi o convenzioni internazionali in vigore per l'Italia, ai fini della non ammissione nel territorio dello Stato;

  • risultino condannati, anche con sentenza non definitiva, compresa quella pronunciata anche a seguito di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale , per uno dei reati previsti dall'art. 380 cpp;

  • siano considerati una minaccia per l’ordine pubblico o la sicurezza dello Stato o di uno dei Paesi con i quali l’Italia abbia sottoscritto accordi per la soppressione dei controlli alle frontiere interne e la libera circolazione.


PROCEDURA DI EMERSIONE:


Per regolarizzare il lavoratore, il datore di lavoro, dovrà versare un contributo forfettario di 1.000 Euro per ciascun lavoratore, contributo non deducibile ai fini dell'imposta sul reddito.


Il datore di lavoro, al momento della stipula del contratto di soggiorno dovrà inoltre dimostrare di aver versato regolarmente retribuzione, tasse e contributi per almeno sei mesi o, se, superiore, per tutta la durata del rapporto di lavoro.


Questa disposizione transitoria è stata inserita all'interno del decreto legislativo, approvato il 6 luglio scorso dal Consiglio dei Ministri, che recepisce la normativa comunitaria in materia di sanzioni e provvedimenti nei confronti dei datori di lavoro che impiegano cittadini di Paesi terzi il cui soggiorno è irregolare. Attendiamo solo che venga pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, per entrare a conoscenza degli orari e modalità del nuovo click day !


Scritto da Avvocato Pucci Tania


Sanatoria 2012: altri articoli sulla regolarizzazione degli immigrati clandestini

 

 

REGOLARIZZAZIONE 2012: Come fare la sanatoria e quanto costa?


SANATORIA: Approvato il decreto legislativo 

 

Nuova sanatoria 2012 per gli stranieri extracomunitari clandestini  in Italia.



 

 





 

Commenti (6)
  • daily  - informazioni urgenti
    avatar

    salve,sono una ragazza cubana.sono venuta in italia per matrimonio.nell 1997.e sono divorziata da 4 anni ormai,pero non ho piu un permesso di soggiorno.visto che sendo divorziata ne ho perso i diritto.vorrei essere asunta come badante pero voglio sapere che documenti devo presentare e dove???e se ci vuole il vecchio permesso di soggiorno???io non ho un permesso di soggiorno.sendo divorziata non me lo hanno rinovato piu.e voglio mettemermi in regola.posso essere messa in regola anche senza avere il permesso di soggiorno o ci vuole per forza il vecchio????per favore aiutatemi come devo fare...grazie mille saluti

  • Avvocato Pucci Tania  - Sanatoria 2012:come fare la domanda
    avatar
    Avvocato Pucci Tania ha scritto:
    farouk ha scritto:
    Salve a tutti,avrei bisogno di sapere :Sono in Italia da OTTOBRE 2010
    Sono venuto con un permesso di soggiorno (ART 27) valido per un anno,
    Ma dopo sei mesi ha cambiato il lavoro. Il permesso di soggiorno è scaduto e sto lavorando ancora oggi(e ricevo anche le busta paga)

    Posso fare la domanda per la sanatoria di 15 settembre 2012 e come faccio?
    grazie


    Gentile Farouk, da quanto Lei mi scrive ci sono i presupposti per fare la domanda di emersione in quanto: è presente in italia precedentemente al 31 dicembre 2011 e lavora irregolarmente. La domanda, però, deve essere presentata dal suo datore di lavoro, è lui infatti che deve mettere in regola il lavoratore. Pertanto, Le consiglio di parlare con il suo datore di lavoro, controllare che anche lui disponga dei requisiti necessari per la sanatoria e fargli presentare la domanda di regolarizzazione a partire dal 15 settembre.

  • Anonimo  - Sanatoria: documenti per giustificare pres
    avatar
    Avvocato Pucci Tania ha scritto:
    mohamed ha scritto:
    Avvocato Pucci, sono un lavoratore extracomunitario irregolare ed il mio datore di lavoro è interessato a presentare la domanda per la sanatoria 2012 , però volevo sapere con quali documenti posso giustificare la mia presenza in Italia dal 31 dicembre 2011 ?

    Gentile utente,
    il decreto parla di documentazione proveniente da organismi pubblici, quindi possiamo far riferimento a qualunque certificato rilasciato dal Servizio Sanitario Nazionale, un certificato del Pronto Soccorso, i ricoveri ospedalieri, basta che la data sia antecedente al 31 dicembre 2011 .
    Ma può documentare la sua presenza nel territorio italiano anche con il timbro della Polizia di frontiera sul passaporto o sul visto per turismo, e senza nessun timbro di uscita sul passaporto.
    Aspettiamo, comunque, la pubblicazione del decreto legislativo sulla Gazzetta Ufficiale e le successive circolari del Ministero per avere informazioni più precise sui documenti necessari per la richiesta di regolarizzazione.
  • Avvocato Pucci Tania  - re: Sanatoria: documenti per giustificare presenza
    avatar
    mohamed ha scritto:
    Avvocato Pucci, sono un lavoratore extracomunitario irregolare ed il mio datore di lavoro è interessato a presentare la domanda per la sanatoria 2012 , però volevo sapere con quali documenti posso giustificare la mia presenza in Italia dal 31 dicembre 2011 ?


    Gentile utente,
    il decreto parla di documentazione proveniente da organismi pubblici, quindi possiamo far riferimento a qualunque certificato rilasciato dal Servizio Sanitario Nazionale, un certificato del Pronto Soccorso, i ricoveri ospedalieri, basta che la data sia antecedente al 31 dicembre 2011 .
    Ma può documentare la sua presenza nel territorio italiano anche con il timbro della Polizia di frontiera sul passaporto o sul visto per turismo, e senza nessun timbro di uscita sul passaporto.
    Aspettiamo, comunque, la pubblicazione del decreto legislativo sulla Gazzetta Ufficiale e le successive circolari del Ministero per avere informazioni più precise sui documenti necessari per la richiesta di regolarizzazione.

  • pascariu elena
    avatar

    il mio compagnio ha foglio di via....in 2009 andava in pausa di lavoro e gli hanno fermatto la polizzia...in mancanza di documenti la portato in questura...sul foglio scrive:-per mancanza di un valido documento per l^espatrio...l^art. 13c.4D.Lgs286/98--gli crea problemi per la sanatoria??di SI cosa si puo fare?? GRAZIE MILE!!!!!

Commenta
I tuoi dettagli:
Gravatar abilitati
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8)
:p:roll:eek:upset
:zzz:sigh:?:cry
:(:x
Agenzia Help Service - Via F. Ferrucci n. 7, 50053 Empoli (FI)_____ P.IVA 05749720487_________ Iscr. REA : FI 572412 _____ __ E-mail: agenziahelpservice@libero.it Flussi d'Ingresso , Visto per Turismo, Fideiussione, Cittadinanza,Permesso di soggiorno, Pratiche Regolarizzazione Stranieri